cuorejuve.it

Sarri-Juventus: finale scontato

juventus sarri esonero

E alla fine la montagna partorì il topolino.

Dopo l’eliminazione di Venerdì da parte del Lione ci si aspettava un terremoto in Società, ma come al solito tutto cambia per non cambiare nulla, per dirla come la frase del Gattopardo, famoso romanzo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa.

Ci si aspettava la defenestrazione di Paratici e Nedved, gli artefici, a leggere sui giornali dell’epoca, del folle gesto dell’anno scorso, dove diedero l’out l’out ad Agnelli (loro o Allegri), senza avere in mano una valida alternativa, dovendo quindi ripiegare su Sarri per non dover affidare la prima squadra al primo che passava dal bar dello Sport.

Sapevamo tutti che il gioco di Sarri è un gioco spettacolare, alla Guardiola, ma solamente quando i giocatori sono pedine valide per quegli schemi, e cosa importante sono sani e non “cristalli di Boemia”.

Ma alla fine paga l’allenatore, paga la persona più coraggiosa, che ha accettato la sfida nonostante non avesse gli uomini giusti da mettere nei ruoli chiave, nonostante sapesse che il budget non fosse enorme (causa stipendi da nababbi ad alcuni che forse non giocherebbero neanche nella serie B italiana).

Tutto faceva presagire che sarebbe stata una stagione travagliata per la squadra e l’allenatore, ma Sarri non ha perso il gusto per la sfida, ha accettato di firmare una cambiale in bianco, perché conscio delle sue capacità.

Prima di far scorrere la ghigliottina sulla testa di Sarri vorrei però analizzare le presunte negatività di quest’uomo in casa della Vecchia Signora:

  • Dicono che la squadra non è mai riuscita a girare secondo gli schemi del Mister, ma ci siamo dimenticati come giocava la Juventus delle ultime due stagioni di Allegri ? Il gesto di CR7 dopo l’eliminazione con l’Ajax?
  • La squadra non seguiva CR7? Anche l’anno scorso Ronaldo si sbracciava per dire ai compagni di salire e seguirlo nella fase offensiva, perché troppo solo.
  • Giocatori demotivati dal Mister? In questi anni Pjanic non è quasi mai riuscito a segnare su punizione, tirando la maggior parte delle volte in tribuna o contro la barriera, e questo è colpa di Sarri? Bernardeschi che non passa mai la palla è colpa di Sarri ? Matuidi che non sa fare un lancio è colpa del Mister?
  • Avere in squadra dei brasiliani che non sanno fare l’uno contro uno, che è una bestemmia calcistica, dipende dal Mister ?
  • Comperare parametri zero con uno storico di infortuni muscolari, e sistematicamente inutilizzabili nella stagione, è colpa del Mister?
  • Ha fatto andare via Mndsuzkic e Can che ci servivano come il pane….. Siete sicuri che sia stato lui e non la Società che aveva bisogno di fare plusvalenze ? Vedi il caso Cancelo prima che arrivasse Sarri…. Abbiamo dato via un terzino giovane sano per un terzino rotto, solo per fare plusvalenza.

Questi sono solo alcuni argomenti su cui potremmo dilettarci per approfondire le vere colpe, ma dato che la realtà è sotto gli occhi di tutti direi di lasciare che ognuno di voi cari lettori giunga alle sue conclusioni.

La critica al Mister ci sta, è nel gioco del calcio essere tutti allenatori e non apprezzare gli schemi quando non si vince, ma non credeteci con l’anello al naso….. Sarri ha le sue colpe, però non possono permettere di liquidare il problema Juventus come una singola scelta sbagliata.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi