cuorejuve.it

Crisi Juventus: Ma dove siamo finiti ????????

crisi juventus

Incredibile ma vero……….. tutti guardano la Vecchia Signora dall’alto della loro classifica; l’altra sponda di Torino se la ride (beh ancora per poco, ma è giusto che anche loro ogni tanto abbiano qualche gioia, anche se momentaneamente).

Lasciando da parte la furia che si è impossessata di noi per due ore della scorsa domenica nel vedere una squadra da serie C con cucito sul petto lo scudetto e la “Decima” Coppa Italia, cerchiamo di capire cosa succede.

Purtroppo scelte Societarie hanno portato a chiudere i primi colpi del mercato immediatamente, forse perchè anche portati avanti nell’anno e solamente da ratificare. Chi di noi a Giugno avrebbe inveito contro la scelta di pagare a peso d’oro l’astro nascente Dybala, oppure di acquistare a titolo definito Mandzukic. Ci eravamo illusi di una grande rifondazione che preludeva a cavalcate da Top Club in Europa. Ma il passare del tempo e i contratti firmati ci hanno fatto crescere nel profondo grandi perplessità:

  • Come si fa a ripartire senza un giocatore di carisma a cui affidare la gloriosa numero 10? Tanto da assegnarla a Pogba su sua richiesta e non su valutazione dello staff tecnico ?
  • Vidal era sicuramente da vendere, ma non sostituirlo adeguatamente ha portato un buco a centrocampo, dove non abbiamo al momento gente che lotta sui recuperi.
  • Pirlo era scarico, sia fisicamente che mentalmente, ma non pensare che un regista a centrocampo serviva come il pane non è stata una follia ? Non abbiamo chi si prende l’onere di far ripartire la squadra dalla difesa e dettare i tempi dei passaggi in profondità.

Certo dopo la calata nella Capitale si è cercato di correre ai ripari, e devo dire che se il Profeta ripeterà i trascorsi romani sponda aquilotti sicuramente rasserenerà i nostri cuori ormai provati da questo inizio di campionato.

Ma mi chiedo………. Lemina potrà essere anche una grande promessa, ma continuare a scommettere sui giovani senza un nucleo di campioni che possano farli crescere non è un azzardo che una squadra come la Juventus non può permettersi ?

Abbiamo molti giocatori fuori per infortunio, ma questi incidenti si sono verificati in allenamento, non vuol dire che qualcosa nella preparazione sia mancata oppure che la preparazione corta (6 giorni e poi amichevoli) non abbia permesso un differenziato per i giocatori che venivano da infortuni muscolari delicati ?

Mi chiedo questo perchè da non addetto ai lavori non capisco:

  • la figuraccia Draxler (per me troppo sopravvalutato)
  • la svendita LLorente
  • le affermazioni del tecnico per cui le giornate di campionato sono 36, visto che per lui il nostro campionato inizia da dopo la pausa della Nazionale
  • Il silenzio della Società, quasi ad avvalorare vittorie di bilancio prima ancora di quelle sul campo

Per ultimo permettetemi un appunto………….. Qualcuno si è permesso di dire che “Chi indossa la maglia della Juventus deve onorarla e lottare molto di più”. Questo Signore, forse abituato fino alla maggiore età a farsi mettere maglia e pantaloni dal maggiordomo, non venga a fare il fustigatore nello spogliatoio. Se vuole fustigare qualcuno guardi in famiglia, dirigendo lo sguardo verso suo fratello e suo cugino. Perchè crediamo veramente che i comportamenti assurdi e schizofrenici del tecnico e di Marotta siano state scelte fatte in libertà ?????????

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi