cuorejuve.it

Italia – Uruguay: e ora dobbiamo soffrire

Come al solito non siamo contenti se non ci complichiamo la vita.

Una partita che poteva essere gestita con tranquillità si è trasformata alla fine nel nostro incubo peggiore.

Certo tutte le grandi stanno faticando, e guarda caso tutte le europee che incontrano sudamericane, ma forse facendo un pochino più di attenzione in difesa non avremmmo preso il gol come se il loro attaccante fosse uno dei mitologici Titani.

Già la difesa, il nostro vero tallone d’Achille. I nostri difensori sono lenti e impacciati, non sono coadiuvati dal filtraggio a centrocampo, non reggono l’azione in velocità. Infatti basta guardare i due gol subiti, un taglio dal laterale che attraversa tutta la difesa senza che nessuno intervenga.

Abbiamo affrontato il Costa Rica con un solo attaccante, quando invece partendo con il doppio attacco avremmo creato spazi per i centrocampisti, invece abbiamo permesso alla loro difesa di dover fare il compitino solo su Balotelli, impresentabile nelle conclusioni….. ma forse era troppo concentrato sulla vittoria finale e il suo bacio alla Regina d’Inghilterra.

Con l’Uruguay servirà l’impresa, ma di quelle mitiche che ti fanno entrare nella Storia, modello battaglia delle Termopili per intederci. Speriamo che i nostri ragazzi abbiano fiato e cervello per poterla compiere e renderci orgogliosi della maglia che indossano. Vogliamo 11 Leonida in campo!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi